Archivio

Archivio Marzo 2009

(Agi) FRANCIA: CACCIA AI MANAGER, BLOCCATO PINAULT

31 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Società Tag:

Intervista a Dominique Manotti

31 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Rifondazione verso le elezioni. La posizione di Controcorrente

30 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

L’America senzatetto s’è trasferita in tenda

27 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Società Tag:

Crisi, i manager nel mirino dei lavoratori

26 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Società Tag:

Crisi e sindacato in Gran Bretagna. Intervista a R. Bannister

26 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

La crisi e la sinistra che non esiste

26 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Società Tag:

Genova. Contro la violenza sulle donne

26 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Ospedale Santa Corona. Il Tar boccia la deaziendalizzazione

25 Marzo 2009 Commenti chiusi

Il buon senso travestito
Il TAR "boccia" la deaziendalizzazione del Santa Corona

Non so se siamo ad una resa dei conti definitiva, so comunque che siamo giunti ad una svolta epocale in Liguria. Finalmente la voce dei cittadini, degli operatori dell’Azienda Ospedaliera Ospedale Santa Corona e, soprattutto, dei comitati è stata ascoltata da qualcuno. Sono per anni rimaste sorde le orecchie del centro-sinistra che presiede il consiglio regionale, compreso il nostro compagno di riferimento sulla sanità (non ho voglia di fare nomi poiché mi sembra veramente non elegante umiliare gli umiliati). Sono rimaste per anni fin troppo spalancate le orecchie di chi ha fatto del Santa Corona un trampolino di lancio per candidarsi alle provinciali con il centro-destra.
Detto più chiaramente: abbiamo assistito ad un Vaccarezza che "cavalcava la tigre" e ad un Miceli che, ahimè, prendeva un abbaglio scambiando la tigre per un gattino facilmente domabile con il supporto di quella macchina da guerra che si chiamava DS.
Il comitato per la difesa del Santa Corona, al quale va tutta la mia ammirazione e ringraziamento, non ha badato alle scelte politiche fatte da un Claudio feudatario di Genova piuttosto che dall’altro feudatario di Imperia. Il Comitato è andato dritto per la propria strada basandosi su fattori evidentemente sconosciuti in quei salotti che contano: l’evidenza scientifica e la pessima economicità della scelta di accorpare il nosocomio alla ASL 2 Savonese.
E Rifondazione che ha fatto? Rifondazione è stata costantemente a fianco del Comitato, non ha assolutamente voluto "mettere il cappello" a questa nobile iniziativa di protesta partecipata. Ha manifestato a fianco del Comitato, unico partito insieme al PCL, dell’area di sinistra. Ha manifestato con partiti di centro-destra e di estrema destra perché Rifondazione a Savona, perlomeno a Savona, non ritiene che l’efficacia, l’efficienza e la qualità delle cure prestate abbiano un colore politico.
Ha manifestato perché ritiene che l’articolo 32 della Costituzione sia uno di quei pilastri fondamentali sui quali si basa la società civile. Un articolo privo di colore politico. Rifondazione ha presentato un ordine del giorno in Consiglio Comunale a Savona (ordine che tra le altre cose è passato) nel quale si scriveva a proposito della deazendalizzazione "possibile, ma non prioritaria". Al Santa Corona ha fatto visita la Commissione Sanità della Federazione di Savona, il compagno Deputato Sergio Olivieri… e poi tutto si è sgretolato in Consiglio Regionale.
Tutto il lavoro fatto a livello savonese non è stato né ascoltato né tantomento gratificato da chi aveva l’obbligo in quel momento di farlo. Da chi aveva votato la LR n. 41 del 7 dicembre 2006 che tra le altre cose, all’art. 11 (Prerogative dei Consiglieri regionali), recita così:
1. I Consiglieri regionali possono visitare le strutture sanitarie. Le visite devono effettuarsi nel rispetto del diritto alla riservatezza dei pazienti ivi ricoverati.
2. I Consiglieri regionali possono accedere agli atti e ai documenti secondo le modalità previste dalla normativa vigente.
Risulta totalmente evidente che alcuni articoli è meglio non leggerli…
Come responsabile della Commissione Sanità del PRC federazione di Savona, ringrazio il mio segretario e tutta la segreteria per aver fatto in modo di accompagnare il Comitato nelle sue lotte da tutti i circoli della federazione.
Ma ieri il TAR ha dato ragione alle persone. Ha dato voce a chi doveva stare muto per questioni economico-politiche travestite da buon senso dell’amministrare la sanità.
W il Comitato, W la gente che marcia e che chiede.
Abbasso il buon senso travestito.
Sergio Lugaro
Responsabile Sanità PRC Savona
Savona – 14 Marzo 2009
 

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Conegliano. Una discussione sulla crisi

24 Marzo 2009 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag: